^Sopra

  • Trinacria

    Trinacria è un termine utilizzato in araldica per indicare una testa femminile con tre gambe piegate da essa moventi. Con lo stesso significato è utilizzato anche il termine triscele e triquetra.

  • La Sicilia

    La Sicilia è il più diffuso quotidiano della Sicilia orientale e centrale, con sede a Catania, dove è pubblicato dalla Domenico Sanfilippo Editore ed è stato fondato nel 1945. Oltre che nel capoluogo etneo, La Sicilia ha redazioni a Palermo, Siracusa, Caltanissetta, Agrigento, Trapani e Ragusa e uffici di corrispondenza a Gela e Roma. .

  • Carretto siciliano

    Il carretto siciliano (in siciliano carrettu) è un mezzo a trazione equina adibito al trasporto merci, in uso in tutto il territorio siciliano dal XIX secolo fino alla seconda metà del XX secolo, quando divenne obsoleto a causa della crescente motorizzazione del lavoro nelle campagne.

Postfach 1332, CH-4133 Pratteln, Svizzera
Fondata nel 1976, Iscritta all'Albo Ambasciata di Berna

 

Il 5 Maggio 1976 i signori: Alesci Rosario, Di Filippo Sebastiano, Di Leo Antonio, Di Marco Vincenzo, Ferrante Giuseppe, Radosti Gaetano, Ragusa Gregorio, Ragusa Nicola, Spadaro Francesco, e Zullo Giuseppe, della zona di Pratteln, decisero di fondare un' associazione alla quale diedero il nome di "Famiglia Siciliana di Pratteln".

Lo scopo principale dell'Associazione é quello di mantenere viva nei siciliani Ia cultura, le usanze e le tradizioni della amata terra di Sicilia. Trentacinque anni di vita della Famiglia Siciliana di Pratteln, grazie all'impegno, alla responsabilità e al lavoro dei vari direttivi, che hanno saputo dare lustro all'associazione, e tutto come volontariato puro. Il fiore all'occhiello della Famiglia siciliana di Pratteln é il gruppo folcloristico "Sicilia Bedda" che con i suoi canti e balli oltre a far divertire, fa conoscere ed apprezzare usi e costumi del folclore siciliano.

Il gruppo folcloristico Sicilia Bedda venne fondato negli anni ’80 in seno all’Associazione Famiglia Siciliana di Pratteln. Nel corso degli anni,sono stati molteplici gli spettacoli a scopo benefico in ospedali, case di cura, ospizi e orfanotrofi. Verso la fine degli anni’80 tuttavia, il grupposi concesse un periodo di riflessione. Nel 1995, in occasione del 50° Compleanno di un caro amico, alcuni membri del gruppo, decisero di organizzare uno spettacolo a sorpresa, e fù così che ripresero le attività del gruppo folcloristico Sicilia Bedda, che malgrado nel tempo ha subito alcuni cambiamenti generazionali di componenti, continua a far gioire grandi e piccoli.

(www.siciliabedda.ch)