^Sopra

  • Trinacria

    Trinacria è un termine utilizzato in araldica per indicare una testa femminile con tre gambe piegate da essa moventi. Con lo stesso significato è utilizzato anche il termine triscele e triquetra.

  • La Sicilia

    La Sicilia è il più diffuso quotidiano della Sicilia orientale e centrale, con sede a Catania, dove è pubblicato dalla Domenico Sanfilippo Editore ed è stato fondato nel 1945. Oltre che nel capoluogo etneo, La Sicilia ha redazioni a Palermo, Siracusa, Caltanissetta, Agrigento, Trapani e Ragusa e uffici di corrispondenza a Gela e Roma. .

  • Carretto siciliano

    Il carretto siciliano (in siciliano carrettu) è un mezzo a trazione equina adibito al trasporto merci, in uso in tutto il territorio siciliano dal XIX secolo fino alla seconda metà del XX secolo, quando divenne obsoleto a causa della crescente motorizzazione del lavoro nelle campagne.

Associazione di Emigrati
FAMIGLIA SICILIANA di Pratteln
Postfach 1332, CH-4133 Pratteln, Svizzera
Fondata nel 1976, Iscritta all’Albo Ambasciata di Berna
Aderente alla Unione dei Siciliani in Svizzera (U.S.S)

 

Art.1) In data 05.05.1976 é stata fondata in Pratteln l’Associazione

Famiglia Siciliana di Pratteln.

 

Art.2) All’Associazione possono iscriversi tutte le persone che lo richiedono.

Alle cariche direttive possono accedere tutti i soci.

 

Art.3) La Famiglia Siciliana di Pratteln ha per fine l’unione di tutti i siciliani a

prescindere da idee politiche e religiose, tutela gli interessi morali e materiali

dei suoi soci, prefiggendosi di creare, in collaborazione con altre Associazioni

o enti, condizioni migliori per i nostri corregionali in Svizzera, preparandoli,

affinché, in un rientro in patria, l’emigrato ha coscienza dei problemi che l’aspettano.

 

Art.4) L’Associazione ha lo scopo di mantenere viva nei siciliani la cultura, le usanze,

nonché le tradizioni della nostra terra.

 

Art.5) L’Associazione promuove e sollecita ogni iniziativa, affinché l’emigrato abbia

un riconoscimento di parità fra italiano e svizzero, aiutandolo ad inserirsi nella

vita, usanze e costumi del paese che lo ospita.

 

Art.6) L’Associazione collabora col Consolato Generale e le Autorità Svizzere affinché

il suo socio abbia ad avere la più completa assistenza.

 

Art.7) L’Associazione promuove l’avvicinamento dei sindacati, i consigli consultivi

comunali, i Comitati Cittadini, le comissioni e le organizzazioni Svizzere

interessate ai problemi dell’emigrazione.

 

Art.8) L’Associazione si prfigge di svolggere attività culturali, ricreative e in

collaborazione con le autorità consolari, corsi di formazione professionale

per i nostri emigrati.

 

Art.9) L’Associazione si prfigge d’intervenire presso la Regione Siciliana, affinché

le leggi che li riguardano siano operanti e nuove ne vengano fatte per i loro

interessi.

 

Art.10) L’Associazione si ispira ai principi costituzionali della Repubblica Italiana,

facendo si che i suoi soci ne rispettano le leggi e le norme, e facendo altresi

rispettare le leggi del paese che li ospita.

 

Art.11) L’Associazione non ha fine lucrativo, ma vive con offerte dei soci o enti privati.

 

Art.12) Per modificare lo statuto è necessario la metà più uno dei soci, qualora non

fossero presenti, la metà più uno dei presenti. Non sono ammesse deleghe.

 

Art.13) L’Associazione può deliberare, dopo avere accertato la situazione patrimoniale,

lo scioglimento dell’Associazione, devolvendo tutti gli attivi a beneficio dei

bambini handicappati del Cantone di Basilea-Campagna.

 

Art.14) L’Associazione rilascia a tutti i soci un tesserino come attestato di società.

 

Art.15) I revisori-cassa debbono essere consiglieri, ma non debbono essere membri

del Direttivo.

 

Art.16) L’Associazione si compone come figura nell’allegato organigramma che è

parte integrante di questo statuto.

 

Art.17) Il Consiglio Direttivo si compone da un Presidente, un vice-Presidente, un

Segretario, un vice-Segretario, un Cassiere ed un minimo di cinque Consiglieri.

 

Art.18) L’Assemblea è il massimo organo dell’Associazione. Essa si riunisce una

volta l’anno, o ogni qualvolta che la metà più uno dei soci, per motivi

speciali, ne facesse richiesta. La sede e la data, per la convocazione, vengono

fissate dal Consiglio Direttivo ed i soci verranno informati almeno un mese

prima per corrispondenza.

 

Art.19) L’Assemblea con il suo Consiglio Direttivo definiscono le linee da seguire

e le direttive da portare a termine.